FutureFilmFestival 2009

Inizia domani l’undicesima edizione del FutureFilmFestival, il festival dedicato all’animazione e agli effetti speciali.

Il FFF2009 apre la sua adrenalinica programmazione con l’anteprima italiana de Il curioso caso di Benjamin Button, ultima ambiziosa opera diretta da David Fincher candidata a ben 13 Oscar!

Fra gli appuntamenti più attesi di questa edizione il 3D Day, un’intera giornata dedicata il 31 gennaio 2009, allo sviluppo del cinema digitale e, in particolare, del 3D stereoscopico.

Due gli omaggi:

Ub Iwerks una delle figure cardine della storia dell’animazione famoso soprattutto per aver ideato, con Walt Disney, il personaggio di Topolino, e in realtà creatore di molti altri personaggi indimenticabili, come Flip the Frog, Willy Whopper e Oswald the Lucky Rabbit

Nobuo Nakagawa uno dei più clamorosi evocatori di incubi e spettri della storia del cinema.

Tra i film in concorso per il Lancia Platinum Grand Prize e in anteprima italiana

Idiots and Angels, il nuovo film del regista indipendente statunitense Bill Plympton

Sita Sings the Blues di Nina Paley, il musical d’animazione che ha vinto all’ultimo festival di Annecy il premio come miglior film

20th Century Boys di Yukihiko Tsutsumi, tratto dal famoso manga di Naoki Urasawa, il grande successo cinematografico giapponese dell’anno, primo film della trilogia fantascientifica incentrata sul “Libro delle Profezie”

Igor, lungometraggio realizzato interamente in animazione 3D dallo studio francese Sparx e prodotto in USA, diretto da Tony Leondis

 

Tra i film fuori concorso, sempre in anteprima italiana: 

The Tale of Despereaux di Sam Feel e Robert Stevenhagen, raffinato e originale film d’animazione ispirato alla pittura fiamminga del XVI secolo e in uscita in Italia il 24 aprile

 

Underworld: Rise of the Lycansdi Patrick Tatopoulos, terzo episodio e prequel della famosa saga che narra le origini della sanguinaria faida tra il popolo dei vampiri aristrocratici e i licantropi che un tempo erano loro schiavi; 

Genius Party e Genius Party Beyond, i due film ad episodi diretti dai più talentuosi animatori indipendenti giapponesi per la prima volta insieme in una sarabanda di sperimentazioni visive prodotte dal pluripremiato Studio 4°C

Scaricate QUI il programma e godetevi la sigla realizzata da Marco Marchesi che animato le figure di DEM sulla musica dei Kumisolo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...