Storie da Backstage – 18 Months

Storie Da Backstage – 18 Months

“Storie da backstage” ci accompagnerà fino alla Giornata Didattica della IX edizione di Movi&Co. (21 novembre IULM) unica occasione in cui vengono proiettati tutti i video realizzati dai nostri videomaker.

Storie da backstage vuole raccontare quel mondo che spesso è l’anima del video, le emozioni, le delusioni, i trucchi, i numeri, le fatiche e le gioie delle pre-produzione e della realizzazione del prodotto audiovisivo che va in concorso.

I Videomaker ci mostrano e ci raccontano i lati più segreti e nascosti dei loro backstage.

Le aziende finalmente si confrontano con la “dura realtà” del set e della produzione.

18 months – 18months è una giovane startup milanese composta da un team di sviluppatori creativi concentrati nella realizzazione di soluzioni innovative costruite intorno all’ ”experience” dell’utente.

Hanno chiesto ai due videomaker Giovanni Abitante e Cristian Benaglio  di raccontare 18tickets, la prima Experience lanciata da 18months: un nuovo modo di vivere il Cinema.

Partendo dall’acquisto dei biglietti fino allo scambio di opinioni tra appassionati, 18 tickets utilizza le ultime tecnologie attraverso la potenza del Cloud, l’acquisto dei biglietti  più l’interazione sociale per riportare il cinema ad essere un momento di aggregazione dove ampliare le proprie relazioni e condividere gusti e passioni.

Abbiamo chiesto a Alberto De Gasperi, sviluppatore di 18 months  Quale sia stato  l’aspetto che l’ha colpito di più durante la sua prima esperienza di set.

“in primis, la professionalità che ci hanno messo. Onestamente non mi aspettavo di trovarmi su un set così ricco di attrezzatura e di persone, né tantomeno di vederli così tanto impegnati per preparare delle scene di pochi secondi: per qualche minuto di girato, infatti, venivano usate ore per gestire al meglio le luci, i riflessi e il posizionamento delle attrezzature, il tutto con una precisione ed un’attenzione al dettaglio più che maniacale. Complimentoni alle “maestranze”!

In secondo luogo, mi ha colpito il balletto degli attori vestiti da personaggi di Star Wars che è sicuramente un momento che  non può certo essere dimenticato! Vederli carichi fuori dal Cinema Arcadia ad organizzare una coreografia per il balletto del backstage è stato tanto bello quanto lo è stato vedere la gente passare fuori dal set con grossi punti interrogativi sul volto…”

Giovanni Abitante, 27 anni, è alla sua prima partecipazione e  ha sicuramente fatto le cose in grande coem si può vedere anche dal suo video.

M&C: – la difficoltà più grande e la cosa più divertente successa sul set

 Giovanni : Allora, la difficoltà più grande è stata la corsa contro il tempo, bisognava finire prima che il cinema aprisse le porte al pubblico!

La cosa più divertente sul set è stata sentire un Darth Vader parlare in salernitano e vederlo grondante di sudore (la tuta di Darth Vader è in pelle e noi abbiamo girato il 20 Settembre all’interno di un cinema)

 

M&C: quante persone avete coinvolto e quante ore di lavoro?

Giovanni: Ho coinvolto le seguenti figure: un direttore di produzione, un direttore della fotografia, un’assistente al direttore della fotografia (che a sua volta partecipava attivamente), aiuto regista/assistente produzione, due assistenti di produzione, una truccatrice, una costumista, una segretaria di edizione, tre elettricisti, dodici persone per il cast attoriale (comparse comprese), un soggettista. In tutto 25 persone (mi pare di non scordare nessuno)!

Siamo entrati nel cinema per le 8 e mezza del mattino, il primo ciak è stato “battuto” alle 10 passate e i lavori sono terminati alle 18.00 di sera, un vero tour de force!

L’applicazione cloud di 18 Tickets verrà presentata alla SMAU a Milano, durante la conferenza stampa del 18 ottobre verranno presentati entrambi i video in Concorso:il video di Giovanni Abitante e quello di Cristian Benaglio.

Spot del superbowl 2012

Il Superbowl, la finale del football americano, è assolutamente un’istituzione in America.

Ci sono 2 tipi di fan del Superbowl: quelli che guardano il football e quelli che guardano le pubblicità.

Negli ultimi anni, l’audience del Superbowl ha superato ampiamente i 100 milioni mettendo in moto una macchina di attese e aspettative che porta il mercato pubblicitario a investire anche 1 milione di dollari per realizzare uno di questi spot.

Tralaltro, il potere di viralizzazione di questi spot è altissimo e sono quindi visti, giudicati e commentati da tutto il mondo.

Ecco quelli che sono stati considerati 10 migliori commercial del  Superbowl XLVI vinto dai New York Giants 21-17 in una partita contro i New England Patriots decisa all’ultimo minuto.

Il migiore   It’s Halftime In America di Chrisler recitato da un patriottico Clint Eastwood, seguendo la già nota campagna Imported from Detroit  resa famosa dall’autoctono Eminem.

Voi cosa ne pensate??

 

 

 

 

Movi&Co. protagonista di “Best of” di DoveTV

Domani Sera alle 22.55 Movi&Co. sarà protagonista del programma Best of  di DoveTV sul canale 412 di Sky.

In linea con lo spirito-guida della rivista, il programma va dove succede qualcosa, selezionando luoghi, indirizzi e avvenimenti, e seguendo i trend che li coinvolgono. Viaggi, lifestyle, arte, motori, musica e sport: ce n’è per tutti i gusti. Petra Loreggian introduce miti e mode del gusto e del costume; segue gli eventi culturali, mostre e vernissage che animano l’Italia e il mondo; partecipa all’inaugurazione di alberghi e ai lanci di nuove auto. Tutto ciò che è nuovo e attuale, raccontato in modo curioso e frizzante. Per essere sempre informati sugli usi e i costumi di oggi.

NON PERDETELO!

Se non riuscite a vederlo in anteprima domani potrete vedere una delle numerose repliche nelle prossime 2 settimane.

 

Formazione BluzzLab per videomaker, aspiranti e professionisti – Workshop Master Series 2012

BluzzLab, è il progetto di formazione audiovisual di BluzzMedia, nasce con lo scopo di insegnare eccellenza a professionisti dell’immagine che vogliono imparare dai migliori.

WHERE:        BluzzMedia Studios – Viale XX Settembre 177d – Carrara (MS)

WHEN:          4 & 5 Febbraio 2012 – Termine iscrizione Venerdì 3 Febbraio

25 & 26 Febbraio 2012 – Termine iscrizione Venerdì 24 Febbraio

Il percorso workshop  “Masters Series 2012” di BluzzLab aprirà con due workshop che intendono tracciare un percorso di formazione per aspiranti videomaker. I due eventi sono organizzati in collaborazione con Adcom di Bologna, leader in Italia nella distribuzione e vendita di prodotti audiovisivi. Il “Master” che insegnerà questi due eventi è Filippo Chiesa, uno dei Digital Expert più affermati in Italia e I.C.E. Sony.

Il primo evento, Workshop Video con HDLSR nel weekend del 4-5 Febbraio, insegnerà i segreti per trasformare una Reflex in una cinepresa digitale, dando alle vostre riprese un look cinematografico.

Le HDSLR hanno cambiato il mondo dei videomaker portando con la loro rivoluzione tecnologica un nuovo modo di lavorare. Filippo Chiesa, affermato Digital Expert, insegnerà i segreti delle “Digital Reflex”, partendo da una spiegazione tecnica per arrivare alla condivisione dei veri e propri segreti del lavoro sul set. L’evento si rivolge a professionisti dell’immagine alla ricerca di un approfondimento definitivo sul mestiere del videomaker contemporaneo.

Da non perdere.

Il secondo workshop, Workshop VideoPro con SONY F3 e CANON C300 in programma il 25-26 Febbraio, mette i mano ai videomaker due delle cineprese digitali più cool e performanti del momento: la Sony F3 e la nuovissima Canon EOS C300.

Una caratteristica ha sempre differenziato le cineprese dalle videocamere: la dimensione della pellicola Super35 paragonata a quella del sensore digitale, una delle componenti fondamentali per la qualità di definizione, latitudine di posa e profondità di campo dell’immagine. Dopo prodotti al top di gamma, il 2011 ha visto la nascita delle prime cineprese digitali di fascia media con sensore Super35. Sony è uscita con la PMW-F3, mentre Canon uscirà a breve con la EOS C300.

Il workshop, novità assoluta  a livello italiano, vuole indagare a fondo le potenzialità di entrambe le camere, per mostrare all’utente il modo migliore di usarle a seconda delle esigenze di ogni singolo lavoro. È il format definitivo per chi vuole approdare ad un prodotto professionale nel campo della cinematografia e degli spot televisivi.

Per chi vuole intraprendere il percorso completo, BluzzLab ha  formulato un’offerta speciale per partecipare ad entrambi gli workshop a un prezzo eccezionale di 550€, con uno sconto del 20%.

Cliccate qui per tutte le info e per iscrivervi!



 

Secondo posto per Labanti al 45 giri Film Festival

45giri Film Festival coinvolge giovani videomaker con le loro troupe nella realizzazione di un videoclip inedito. la particolarità di questo contest è nelle tempistiche: tutte le troupe hanno a disposizione tassativamente 45 ore per la realizzazione.

si è tenuto venerdì 21 la premiazione del vincitore che si è aggiudicato la possibilità di provare le proprie qualità artistiche cimentandosi nella realizzazione di un videoclip per Daniele Silvestri.

Quest’anno si sono iscritte più di 85 troupe da tutta italia, 75 sono riuscite a consegnare  e 59 avevano i requisiti necessari per essere valutate (elementi obbligatori, etc…)
solo 14 sono entrati in finale.

45 ore sul filo del rasoio.

 

Al festival ha partecipato anche la Troupe di Davide Labanti, concorrente movi&co. 2011.

Davide si è aggiudicato un secondo posto e una grande consenso del pubblico presente.

Well Done Davide!

 

 

Carrieri presenta il suo libro “le voci del silenzio” scene dal cinema di cantastorie africani

Giuseppe Carrieri, un ex concorrente di movi&co., presenterà il suo libro “le voci del silenzio” scene dal cinema di cantastorie africani al Cinema Anteo Domenica 29 maggio 2011 alle 11.00.

Il libro è una  ricognizione sul Cinema dell’Africa Nera, che già di per sé è linfa nuova e vitale, condotta con piglio approfondito e personale; l’occhio e l’orecchio di Giuseppe Carrieri si posano sui griot, i cantastorie africani, e sul loro cinema, magico perché più aurale che visivo, e mira non alla vostra testa, bensì al vostro cuore…

Al termine della presentazione verrà proiettato il documentario “la voce del sangue” sempre di Giuseppe.

Non importa essere piccoli quando l’idea è grande

Little People è un progetto di street art e fotografia nato a Londra nel 2006 da Slinkachu.

Si tratta di piccolissime installazioni metropolitane in cui personaggi della vita quotidiana realizzano dei set raccontando scene urbane.

I Little People nascono dal desiderio di riflettere e far riflettere sul sentimento di solitudine e melanconia che vivere in una grande città può generare: guardando i grattacieli che costituiscono il paesaggio tipico di una metropoli spesso non ci si sente più grandi di queste minature.

Una narrazione poetica e umoristica di scorci di vita in scorci metropolitani.

I lavori di Slinkachu si possono trovare sul sito e ora i Little People sono stati raccolti in un libro che contiene i set fotografici più belli, “Little People in the City: The Street Art of Slinkachu” occhio ai titoli di ogni set che costruiscono una sottile narrativa sovrapposta alle immagini.

Massimo Guastini è il nuovo Presidente dell’ADCI

Da sabato 19 febbraio Massimo Guastini succede a Marco Cremona nel ruolo di presidente dell’Art Director Club Italiano.

Massimo Guastini ha dimostrato di essere tenace e, soprattutto, capace di muovere le acque attraverso una conoscenza perfetta della rete e delle sue dinamiche.

Ha illustrato il programma nel suo blog (qui), ha generato lunghissime discussioni in rete e ha stimolato i social network (qui la pagina Facebook).

A dargli  manforte a un gruppo di creativi, su iniziativa di Lele Panzeri che ha dato vita ad una ‘lista’ di persone fattivamente disponibili. Oltre allo stesso Panzeri ci sono, tra gli altri, Francesco Bozza , Luca Scotto di Carlo , Pietro Maestri e Maurizio Sala.

 

 

l Consiglio Direttivo Adci per il triennio

Presidente:

Massimo Guastini (Cookies ADV)

Vicepresidente:

Paola Manfroni (Marimo)

Segretario:

Gianni Lombardi (freelance)

Consiglieri:

Francesco Emiliani (Grey)

Fabio Ferri (Independent Ideas)

Fabio Gasparrini (Horace Kidman)

Paolo Guglielmoni (Leo Burnett)

Matteo Righi (Wunderman/Y&R Brands)

Maurizio Ratti (Enfants Terribles)

Collegio dei Probiviri:

Andrea Concato (Andrea Concato / Life, Longari & Loman)

Patrizia Boglione (McCann-Erickson)

Roberto Scotti (consulente)

Proboviro Supplente:

Gianguido Saveri (Centro ADV)