I vincitori di Movi&Co. 2012 su MYMOVIESLIVE!

Movi&Co rinnova la sua collaborazione con MYmovies, il primo sito in Italia di cinema per numero di visitatori.

La mediapartnership ha permesso ai 9 vincitori dell’edizione Movi&Co del 2012 i essere mostrati in streaming a partire da oggi 6 maggio 2013, sulla piattaforma MYMOVIESLIVE! prima delle anteprime serali e a conclusione del film in onda.

“Per i nostri giovani videomaker questa non è solo un importante riconoscimento di merito, ma è la dimostrazione concreta di come l’attività di Movi&Co. vada oltre al Concorso, fornendo chiavi di accesso per raggiungere platee qualitativamente e quantitativamente elevate, altrimenti difficili da intercettare” ha affermato Massimo Ferrarini, Presidente di Movi&CO.. 

MYMOVIESLIVE! è la piattaforma di MYmovies.it che ha rivoluzionato, a partire dal febbraio 2010, il concetto di visione di un film su Internet, riproponendo la visione collettiva del film, rendendo disponibile lo streaming della proiezione a uno stesso orario per tutti, come se si stesse in sala, offrendo una selezione di film inediti con importanti riconoscimenti internazionali a festival e rassegne. In particolare i film in programmazione sulla piattaforma di MYmovies.it anticipati e seguiti dai video trasmessi a rotazione dei vincitori Movi&Co saranno: The one and the only di Susanne Bier, la trilogia Pusher + Bronson di Winding Refn; Into Paradiso di Paola Randi; Estate romana di Matteo Garrone; C.R.A.Z.Y di Jean Marc Vallèe; Piovono pietre di Ken Loach; Febbre a 90 di David Evans; Amores Perros di Alejandro González Iñárritu; Mea Maxima Culpa di Alex Gibney; Il Ministro – L’esercizio dello Stato di Pierre Schöller.

I nove vincitori della scorsa edizione sono: Viviconstile di Giacomo Boeri per Legambiente; Memories di Alessandra Rosso per Ariston Thermo; Difficile come bere un bicchier d’acqua di Alessandra Atzori per Federutility; Teleriscaldamento, finalmente si respira di Fabio Valle per A2A; Il mondo è tuo di Ameleto Cascio per Editrice Giochi; Gesti di Nicolò Malaspina per Acea; Magic Home di Valentina Barreca per Federutility; Campari Accademy, l’ingrediente mancante di Lorenzo Lodovichi per Campari; La spesa secondo Iper di Fabio Falanga per Iper la grande I.

Prenota subito il tuo posto al cinema online!

 

 

Movi&Co. per la Giornata Mondiale dell’Acqua

L’acqua è uno dei beni esauribili fondamentali per la vita del nostro pianeta. Troppo spesso si tende però a dimenticare l’importanza di difendere e preservare questa risorsa. Per questo motivo dal 1993 le Nazioni Unite hanno istituito una data per puntare l’attenzione del mondo intero su questo tema.
Quest’anno anche Movi&Co., il primo concorso che mette in contatto diretto giovani videomaker emergenti e aziende, ha deciso di schierarsi in modo deciso dalla parte di questa causa attingendo al suo impegno dimostrato negli ultimi anni a favore della Sostenibilità sociale e ambientale.

Nel corso delle varie Edizioni del Concorso molte sono state le realtà che hanno affrontato il tema dell’acqua nei prodotti audiovisivi in gara.

Fra questi ricordiamo:

Difficile come bere un bicchier d’acqua” di Alessandra Aztori per Federutility, medaglia d’argento all’ultima Edizione di Movi&Co.

per Federutility, che riunisce tutti i gestori – afferma Gian Luca Spitella, responsabile relazioni esterne della Federazione – è naturale cercare forme fresche ed innovative per comunicare l’acqua. Movi&Co ed Alessandra Atzori sono riusciti in un’operazione memorabile: raccontare in tre minuti l’emergenza idrica. Non tanto l’acqua che scende dal rubinetto, ma tutto ciò che accade dopo l’uso. Un video multiuso. Dallo spot stile Pubblicità Progresso, alla didattica, dalla tv al cinema. Ed è proprio quello che molti gestori stanno facendo…

 

Domino” di Stefano e Lorenzo Lodovichi per ACEA (3° premio Edizione 2010)

 

L’acqua è una vera ricchezza” di Valerio Vestoso e Giuseppe Scaglione per ACEA (2° Premio Edizione 2007)

 

Da diversi anni Movi&Co. sta affermando la propria presenza dalla parte della Sostenibilità invitando le aziende partecipanti ad affrontare temi riguardanti la Responsabilità e l’Etica d’impresa.  Dopo aver dedicato l’Edizione 2012 del Concorso al Green, con la vittoria di “Viviconstile” di Giacomo Boeri per Legambiente, l’iniziativa ha ricevuto il riconoscimento dalla Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO. Dal 2013 fino all’Expo 2015 concederà infatti al Concorso il proprio Patrocinio e titolerà il Premio Speciale per il miglior video che affronterà argomenti legati alla Sostenibilità.

Interviste Giornata Didattica

La Giornata Didattica è uno dei momenti più importanti e formativi del percorso che aziende e videomaker affrontano durante la partecipazione a Movi&Co.

Quest’anno a commentare e analizzare tutti i video in concorso c’erano Paolo Guglielmoni, Executive Creative Director IAKI e Guido Cornara, Titolare Laboratorio Advertising IULM.

Una giornata intensa fatta di suggerimenti, critiche e complimenti, non solo per i videomaker, ma anche per le aziende.

Nemmeno Movi&Co li ha risparmiati! Guardate qui il risultato delle interviste fatte durante la Giornata Didattica….

FiorDiMaso al Cinema con i video Movi&Co.

FiorDiMaso-Latterie Venete 1887, azienda di Thiene, Vicenza sceglie l’Associazione Movi&Co. per la produzione di 4 spot che raccontino i loro prodotti, formaggi e salumi, in un’ottica nuova e divertente, dove comunque il prodotto e le sue qualità sono protagonisti indiscussi delle storie raccontate.

L’Associazione nel 2011 apre Matchbox, una vetrina virtuale che raccoglie tutti i migliori videomaker di Movi&Co e proprio da Matchbox arrivano i 3 ragazzi che si sono occupati della produzione FiorDiMaso.

Claudia Di Lascia, Michele Bizzi e Alessandro Crovi da poco hanno aperto la loro factory KINEDIMORAE e Movi&Co si è rivolta a loro per la creatività di questo progetto.

Nasce così la campagna “FiorDiMaso – Formaggi e Salumi d’autore” , andata on air anche nei cinema di Vicenza durante il periodo natalizio.

Qui i 4 episodi:

Horror Movie

 

Gangster Movie

 

Romantic Movie

 

Action Movie

I wanna be a Videomaker

Si è ufficialmente aperta la IX edizione di Movi&Co.
Per tutti i videomaker dai 18 ai 35 anni è possibile iscriversi direttamente sul SITO e partecipare al concorso che premia creatività e innovazione.

Abbiamo chiesto ai vincitori della passata edizione di rilasciarci un’intervista, in cui ci raccontano la loro esperienza di videomaker e cosa ha significato per loro partecipare a Movi&Co.

Quando hai sentito il richiamo per la produzione audiovisiva?

– “In qualche modo bisogna dare forma ai nostri incubi. Dargli un aspetto piu carino.” – Alessandro Pai, vincitore Miglior Produzione e Realizzazione

– “Sono da sempre un appassionato di cinema. Ho condotto per un paio d’anni una trasmissione radiofonica sui film degli anni ’70 e ’80, ma credevo di essere un semplice amante del grande schermo, mai avrei pensato che la professione del regista facesse per me. Poi nel 2007 mi iscrissi quasi per gioco ad un corso di regia cinematografica a Bologna e lì, uscito dalle prime due ore di lezione, capii che mi ero innamorato perdutamente e che questa doveva essere la mia vita.” – Davide Labanti, vincitore Miglior Videomaker Emergente

Come hai cominciato?

“come spesso accade, ad un certo punto uno si rende conto di che cosa le proprie capacità consentono di fare: una cosa meglio di altri e quindi diventa abbastanza un imperativo investire le proprie energie per farne una professione, piuttosto che dedicarsi ad altro per vivere” – Marco Misheff, vincitore Miglior Fotografia

“Ho iniziato facendo l’assistente di produzione in un film. Rendermi conto delle dinamiche produttive mi ha fatto vedere il lato pratico del fare film. Vedere cosa c’è nell’extra campo, il dietro le quinte del cinema, non può lasciarti indifferente.” – Stefano Lodovichi, vincitore Primo Premio

Quali sono le tue caratteristiche vincenti che ti permettono di essere un “bravo” videomaker?

La creatività e la determinazione sono le due componenti principali che mi hanno accompagnato e aiutato nella mia carriera. Penso che non c’è limite a quello che si puo inventare e creare, basta soltanto mettersi in gioco. – Ameleto Cascio, vincitore Miglior Idea Creativa

Saper ascoltare mantenendo sempre in mente quello che voglio. Saper comunicare nel modo giusto a persone diverse, che vuol dire saper parlare a decine di “idiomi caratteriali” diversi. Avere la consapevolezza che la prima idea che hai è sempre quella sbagliata perciò non essere mai troppo affezionato ad essa. Poi ad un tratto il dottor Jekyll si tace e inizia il lavoro creativo che affido sempre al Mr. Hyde che è in me. In quanto privo di sovrastrutture Mr. Hyde è anche la parte umile di ciascuno di noi. E qui arrivo alla caratteristica principale che credo debba avere ciascun regista: essere un ambizioso travestito da umile mendicante. Questa intervista la sta scrivendo il Dott. Jekyll, ovviamente. – Davide Labanti, vincitore Miglio Videomaker Emergente

La partecipazione a Movi&Co cosa ti ha insegnato e come ti ha aiutato?

Ho avuto l’occasione di rapportarmi in un progetto per una grossa azienda con un approccio molto libero e creativo, cosa assai rara. Inoltre finalmente ho avuto l’occasione di fare un progetto in pixillation e la cosa mi ha divertito molto. – Cristian Guerreschi, vincitore Secondo Premio

“Mi ha permesso di confrontarmi con realtà differenti dalla mia, con clienti importanti e professionisti di questo settore. Tutti elementi fondamentali per crescere in questa professione.” – Stefano Lodovichi, vincitore Primo Premio

Ci racconti un episodio particolare legato al video realizzato per Movi&Co?

“Con la troupe abbiamo passato delle ore a compiere gesti quotidiani sforzandoci a non usare le mani per immedesimarci nel personaggio dello spot e cercando di trovare delle soluzioni alternative all’uso delle mani…andare al bagno è stata dura ma ci siamo molto divertiti!” – Ameleto Cascio, vincitore Miglior Idea Creativa

“Un’incomprensione con un cliente ci portò a modificare la sceneggiatura il giorno stesso delle riprese.” – Lorenzo Lodovichi, vincitore Primo premio

– “Ho bei ricordi legati ai giorni di riprese del nostro video, in pixillation… ore ed ore tutti accucciati e frenetici, accaldati dai quarzi, cercando di tener vivo e fermo l’attore. Visti da fuori dovevamo essere decisamente buffi.” – Francesca Marinelli, vincitrice Secondo Premio

“Un ricordo che non va via, telecamera in mano ballando la Capoeira con un “maestro” a Pavia.” – Alessandro Pai, vincitore Miglior Produzione e Realizzazione

In che ambito vorresti concentrarti ora e in futuro per i tuoi lavori?

“Vorrei continuare a scrivere delle storie mie, e soprattutto desidero poterle gestire dall’inizio alla fine.” – Francesca Marinelli, vincitrice Secondo Premio

“Senza abbandonare l’ambito della fiction ho scoperto che realizzare spot pubblicitari mi stimola davvero molto. Infatti ho realizzato altri lavori pubblicitari per diversi contest. Per fortuna i premi non sono mancati, in un caso anche con un videoclip realizzato con budget minimo. Mi auguro che per il futuro si presentino altre occasioni di poter dare la mia creatività per brand che vogliano investire su idee innovative.” – Davide Labanti, vincitore Miglior Videomaker Emergente

Nei prossimi giorni sulla nostra pagina Facebook potrete trovare le risposte di tutti i vincitori a tutte le domande e i loro video vincitori!

Acea mette on-line i video

Continua la scoperta dei video realizzati nell’ambito di movi&co e utilizzati nella campagna di comunicazione delle aziende partner.

Il caso di oggi è Acea.

Già partner nel 2007 e vincitrice allora del Secondo Premio Spot con il video L’acqua è una vera richezza realizzato da Valerio Vestoso, ripartecipa al concorso e si classifica al quarto posto nella categoria filmato aziendale con il video L’energia realizzato da Eros Achiardi.

Acea carica on-line sul proprio sito, nell’area dedicata ai contenuti AUDIO/VIDEO, non solo i due video vincitori, ma anche lo spot Il mondo che vorrei realizzato nell’ambito di movi&co 2009 da Michele Ambrogio.

Buona visione!

e i video che non hanno vinto?

L’evoluzione della comunicazione sta portando al superamento di stereotipi e della classica programmazione adv.

movi&co. da più di sei anni accompagna le aziende in un percorso verso l’immaginazione e la creatività giovanile per rinnovare il modo di fare comunicazione.

Sempre più spesso i video realizzati nell’ambito di movi&co. vengono utilizzati dalle aziende nella propria strategia comunicativa sul web e negli eventi speciali e non solo dalle aziende il cui video si è classificato fra i vincitori.

In questi giorni pubblicheremo alcuni video che erano in concorso nell’edizione di movi&co appena conclusasi, che in classifica non sono arrivati fra i primi 4, ma che sono stati utilizzati dall’azienda.

Il primo che vi mostriamo è il filmato aziendale realizzato da Federico Camisasca e Alessandro Pai per Covim, mostrato in loop negli schermi dello stand dell’azienda durante la fiera Ho.Re.Ca. che si è svolta a Milano a fine ottobre 2009.

Un altro successo per i videomaker di movi&co

Dopo il caso di Giuliano Capozzi con lo spot Interflora, siamo felici di poter annunciare un altro successo nato dall’edizione 2008 di movi&co.

Lo spot Il gusto della città realizzato da Simon Valderrama per Ramazzotti è stato mandato on air nel circuito Opus Cinema.

Sapere che le aziende partner utilizzano i video movi&co. e continuano a lavorare con i nostri videomaker, per noi è molto importante, perché è la concretizzazione degli obiettivi che il concorso si propone, ovvero offrire un’opportunità di confronto e collaborazione fra la creatività di giovani videomaker e il mondo della comunicazione aziendale.

Ecco la versione leggermente modificata visibile sul grande schermo proprio in questi giorni!

Interflora manda in onda lo spot di movi&co.

E’ arrivato il primo successo di movi&co. 2008.

Interflora manderà in onda lo spot realizzato da Giuliano Capozzi, concorrente che ha partecipato alla quinta edizione di movi&co, conclusasi il 27 novembre 2008 alla Triennale di Milano.

Lo spot, che non è rientrato fra i vincitori, sarà visibile da fine gennaio fino a maggio sui canali della piattaforma Sky, sul circuito Opus Cinema e su quello Telesia.

Questo è uno dei tanti casi che dimostra come movi&co. sia una fucina di creativi che possono ottenere il giusto riconoscimento al proprio talento e offrire un’occasione per affermarsi nell’ambito professionale. Inoltre dimostra che l’estro di giovani creativi non ancora incontaminati dai clichè e un budget non da grande agenzia possono comunque dare risultati sorprendenti.

La notizia è apparsa anche su PubblicoToday, su DailyMedia e su SpotandWeb.

Ecco il video e complimenti ancora a Giuliano!

I registi di movi&co. al Museum Design in Triennale

movi&co. ancora una volta ha dato la possibilità a tre dei videomaker che hanno partecipato all’edizione 2007 di farsi “notare” e essere ingaggiati per un progetto alla Triennale di Milano.
Il 6 dicembre, presso la Triennale di Milano, ha aperto il Museum Design, primo museo del design italiano e gli organizzatori si sono rivolti a movi&co. per trovare tre registi che realizzassero i video di alcune importanti aziende del design italiano. I video sono visibili alla fine del percorso e insieme ad altri filmati compongo la sezione dedicata alla Rete dei Musei, ovvero quelle aziende che hanno un proprio museo in cui è racchiusa tutta la loro storia.
I ragazzi coinvolti in questo progetto sono stati:
– Alessio Girella e Simone Maffioletti che hanno realizzato un video per Kartell
– Nicole Re, Stefano Borgo e Fabio Ceruti che hanno realizzato un video per Guzzini
– Simone Scafidi e Angelo Albertini che hanno realizzato un video per Ferragamo, che vi mostriamo qua sotto