We are Bosch – Actors Story: Mauro Guerrini

Dopo una serie di Actors Story al femminile, oggi è il turno di Mauro Guerrini, Automotive Press Manager, collaboratore Bosch dal 2007.

Mauro ha il classico sguardo che buca lo schermo, non ci stupisce che abbia ottenuto tantissimi voti dai suoi colleghi e sia stato scelto anche da Greg per diventare uno dei protagonisti del primo spot corporate di Bosch Italia.

Foto-257.jpg

Già nel suo video casting aveva dato prova di essere una persona a proprio agio davanti alla telecamera e di avere il “giusto piglio” per interpretare al meglio i valori dell’azienda e così è stato.

Foto-258.jpg

“Divertente la sensazione di essere VIP per un giorno: essere protagonista e stare al centro dell’attenzione, con un’intera squadra di persone che ti guida per tirare fuori il meglio di te, anche se non hai nessuna esperienza in materia. Interessante vedere quante persone lavorano all’interno di una produzione”.

Partecipare al progetto We are Bosch. We are Colourful! potrebbe aver fatto nascere in Mauro una nuova passione: quella per la recitazione, che andrebbe ad aggiungersi a quella per i viaggi, dove alimenta tutta la sua curiosità e la sua sete di conoscenza per le altre culture.Foto-282.jpg

Diciamo che anche la giornata di set ha rappresentato una specie di viaggio, il progetto Bosch ha permesso a tutti i collaboratori di essere parte attiva di questa operazione, di confrontarsi e conoscere i propri colleghi.

“We are Bosch. We are Colourful! è riuscito a coinvolgere e unire tutte le sedi e molti collaboratori Bosch. Un progetto originale, che fornisce visibilità al brand attraverso le persone che ci lavorano e che ogni giorno si impegnano per il successo dell’azienda”.

La curiosità per vedere lo spot finale aumenta di giorno in giorno. Ormai manca poco.

Come sempre…stay tuned!

 

 

 

 

We are Bosch – Actors Story: Simona Gentile

L’inverno è arrivato! Chissà se Simona Gentile, dopo aver partecipato al set del primo spot corporate di Bosch Italia, ha già organizzato il suo prossimo viaggio verso mete calde ed esotiche!

Foto-395.jpg

Simona, con la sua anima colorata e la sua curiosità nei confronti della vita e delle persone, è stata la candidata giusta per lo spot We are Bosch. We are Colourful! In azienda dal 2006, si occupa della pianificazione della produzione presso la Bosch Rexroth Oil Control di Nonantola.

“Sono una persona che ama leggere, curiosa e amante della vita, mi definisco solare e dinamica. Amo viaggiare durante i periodi invernali e mi affascina allontanarmi dalla mia città troppo grigia per la mia anima colorata per raggiungere mete calde e godermi il sole e il mare.”

Foto-160.jpg       Foto-158.jpg

Foto-175.jpg

Per lei partecipare a questo spot ha rappresentato una bellissima esperienza, una giornata di confronto e conoscenza, dove ha potuto incontrare colleghi di culture e categorie lavorative diverse e, insieme a loro, essere parte di un progetto innovativo.

“Mi è piaciuto interagire con nuove persone e ho trovato interessante confrontarmi con loro sulle mansioni differenti che svolgiamo, ognuno in una sede diversa, in tutta Italia.”

Ma il set per Simona è stato magico anche per un altro motivo: si è sentita star per un giorno e ha dimenticato in fretta l’ansia da prestazione.

“Per un giorno mi sono sentita una vip! Amo mettermi alla prova anche se ero leggermente imbarazzata dalle telecamere e dalla nuova situazione, ma il regista è stato eccellente nel mettermi a mio agio, e sono riuscita a lasciarmi andare.”

Bravissima Simona! Non vediamo l’ora di vederti…ormai mancano davvero pochi giorni.

Stay Tuned!

 

 

We are Bosch – Actors Story: Raffaella Francabandiera

Mancano pochissimi giorni alla presentazione ufficiale del primo spot corporate di Bosch Italia, le uniche informazioni che conosciamo sono:

  • il nome del regista, Greg Ferro
  • che è lo step conclusivo di un intero progetto di comunicazione dal nome We are Bosch. We are Colourful!
  • che i 14 protagonisti dello spot sono tutti collaboratori Bosch

In attesa quindi di vedere il video che ci tiene con il fiato sospeso da quasi 6 mesi, continuiamo ad approfondire le vite degli “attori”.

Oggi parliamo di Raffaella Francabandiera, della sede di Torino, dove svolge il ruolo di supporto IT nella logistica centrale.

Foto-341.jpg

Ci confessa che l’ultima volta che ha calcato i palcoscenici della sua città aveva 10 anni e metteva in scena la recita scolastica. Ma non si è lasciata scoraggiare e quando ha visto in azienda l’annuncio “Stiamo cercando proprio te!” ha pensato che quella fosse l’occasione per il suo riscatto artistico: infatti è stata scelta, dai colleghi prima e da Greg dopo.

Foto-329.jpg

Novella sposa, Raffaella, sta ancora cercando di trovare un equilibrio fra la sua nuova vita da moglie e il lavoro; chissà se durante le riprese dello spot si è fatta dare qualche consiglio dall’esperta in materia Maria Di Santo! Intanto Raffaella continua a ritagliarsi dei momenti tutti suoi, in cui legge e va a teatro, per immergersi in nuovi mondi fantastici.

Anche il set del 18 ottobre ha rappresentato per lei un mondo nuovo, tutto da sperimentare: “E’ stato davvero interessante vedere come le persone si esprimono in modo diverso davanti alle telecamere, vivere “il dietro le quinte” di uno spot ti apre gli occhi su aspetti e particolari che, abituata a vedere il prodotto finito, non pensavo nemmeno esistessero”.

Stare su un set la prima volta è un’esperienza molto coinvolgente, si torna un po’ bambini, si fanno moltissime scoperte e si hanno un sacco di domande: “Mi sono molto divertita, il regista è riuscito a tirare fuori un po’ della mia autoironia, che non guasta mai. E poi la preparazione… trucco e parrucco da vera star!”

Brava Raffaella, ti aspettiamo sul red carpet!

 

 

 

We are Bosch – Actors Story: Maria Di Santo

Vi presentiamo un’altra storia tutta al femminile per l’appuntamento quotidiano con We are Bosch – Actors Story.

La protagonista di oggi è Maria Di Santo, assistente del Manager e del reparto Qualità, alla sede BarP di Bari.

Foto-396.jpg

Maria fin dal suo video casting ha sposato a pieno la filosofia We are Bosch. We are Colourful! Il suo video è stato letteralmente un’esplosione di colori e anche sul set del 18 ottobre Maria, ha portato tutta la sua poliedricità, la sua intelligente curiosità ed il suo entusiasmo.

Foto-112.jpg

Una donna dalle 1000 risorse, mamma di 2 adolescenti, appassionata di viaggi e “onnivora musicale”, come lei stessa si definisce: “…spazio dai miei due abbonamenti alla stagione operistica e sinfonica, all’ascolto di musica pop, jazz e rock”.

Ma lo spirito travolgente di Maria non si ferma qui: proprio come ci  aveva già insegnato Francesco Maffioli, mens sana in corpore sano, non poteva mancare nella quotidianeità di Foto-114.jpgMaria un po’ di sport come il nuoto e lo yoga.

 

 

Ma come farà Maria a gestire così perfettamente la sua vita privata, facendo conciliare lavoro, famiglia e interessi personali? Sicuramente tanta organizzazione e un carattere deciso, quello che l’ha portata anche a entrare a far parte del primo gruppo italiano women@bosch-Bar, nato l’anno scorso a Bari e impegnato proprio in iniziative che possano contribuire ad aiutare le donne lavoratrici nella gestione vita privata/vita lavorativa.

 

Maria incarna quindi perfettamente i valori di We are Bosch. We are Colourful!

“Sono contenta di aver dato il mio piccolo contributo all’immagine di Bosch. L’esperienza sul set è stata irripetibile….ah se potessi farlo anche per un lungometraggio… Durante lo shooting l’emozione è stata grande, ti senti scrutata e quasi a nudo davanti alla camera, ti sembra difficile anche seguire le indicazioni elementari del regista, ma poi… tutto diventa spontaneo e naturale”.

Bosch è riuscita a regalare un ricordo indelebile ai 14 attori protagonisti di questo progetto innovativo: “una giornata indimenticabile, l’incontro con i colleghi delle varie sedi Bosch, l’aver conosciuto le colleghe del COM Milano, l’incontro con i giornalisti e i blogger, con il regista e il suo staff. Una splendida mattinata, dall’atmosfera cordiale. Ora aspetto lo spot finale!”foto-111

E noi aspettiamo con te… Stay Tuned!

 

 

 

We are Bosch – Actors Story: Francesco Maffioli

Chi sono i 14 protagonisti del primo spot corporate di Bosch Italia?

Sono collaboratori Bosch, provenienti dalle sedi sparse in tutta Italia.

We are Bosch. We are Colourful è infatti un progetto di comunicazione che prevede la “totale centralità del collaboratore”, come sottolinea Francesco Maffioli, responsabile acquisti e logistica della sede VHIT, anche lui attore per un giorno.

Foto-285.jpg

“Aver demandato la scelta della tipologia di video, del regista e dei protagonisti ai collaboratori è stata, per Bosch, una novità e una scelta vincente. Rendere attori per un giorno i propri collaboratori e affidare ai loro volti l’immagine di Bosch è stata una vera apoteosi.”

Ma chi è Francesco fuori da Bosch?

Condurre una vita sana, possibilmente all’aria aperta, insieme ad amici e famiglia, sono valori imprescindibili per Francesco, che non a caso è un appassionato sportivo.

E’ vero infatti che l’allenamento, la passione e il sacrificio sono la chiave del successo, nello sport come nella vita di tutti i giorni: non si vince sempre, ma l’importante è non arrendersi mai e affrontare ogni sfida con il giusto atteggiamento.

Anche la giornata di set per Francesco è stata una bella sfida: “All’inizio i semplici comandi e le indicazioni del regista, davanti ad un obiettivo e ad un po’ di pubblico, si trasformavano in difficili e complesse azioni da replicare. Superato l’imbarazzo iniziale, è stato divertimento puro, piena soddisfazione, grande aspettativa e curiosità per il risultato finale!”

Foto-272.jpg

Come tutti i suoi colleghi che hanno partecipato allo spot, anche per Francesco, l’aspetto più importante e significativo della giornata è stato il clima che si è creato fra i collaboratori, che hanno subito fatto squadra anche se non si erano mai visti prima.Foto-284.jpg

“Clima stupendo, impressionante l’istantaneo affiatamento ed incoraggiamento reciproco con i nostri colleghi. Non importava la sede di appartenenza, ci accomunava un sentimento comune ed un grande spirito di squadra, la squadra Bosch”.

Uno degli obiettivi del progetto quindi è stato sicuramente raggiunto:  #proudtobe…Bosch!

Ora aspettiamo di vedere lo spot!

 

We Are Bosch – Actors Story: Manuel Rota Biasetti

Per la quinta puntata degli Actors Story oggi presentiamo Manuel Rota Biasetti.

Il progetto per la realizzazione del primo spot corporate di Bosch ha visto coinvolti tutti i collaboratori fin dall’inizio. Oltre la scelta del regista, Greg Ferro, tra 10 videomakers professionisti, sono stati gli stessi collaboratori a candidarsi ai casting attraverso video-selfie e a votare i propri colleghi per eleggere i finalisti. All’interno di questi ultimi, il regista ha poi selezionato i 14 protagonisti del primo spot corporate di Bosch, girato il 18 ottobre a Milano, tra cui Manuel Rota Biasetti.

Foto-214.jpg

Manuel è entrato a far parte della famiglia Bosch nel 2009, nella sede di Brembate, dove è incaricato dell’assemblaggio dei pallet e la preparazione della documentazione per la gestione da parte dell’ufficio spedizione.
“Con una bimba di sei anni, fuori dal lavoro sono essenzialmente un papà”. Così si racconta nella sua vita fuori da Bosch. Ma Manuel non è solo questo.

Quando riesce a ritagliarsi un momento libero, segue le proprie passioni, suonando in un gruppo cover rock in eventi locali e notti bianche.

Foto-229.jpg

L’esperienza della registrazione dello spot è stata unica e divertente per Manuel. Vestire i panni dell’attore per un giorno, venire truccato, pettinato, sorprendendosi del gran numero di persone e lavoro nel backstage, ma soprattutto vivere l’emozione del “Silenzio. Ciak. Azione.”.

Foto-221.jpg     Foto-230.jpg

Foto-241.jpg
Come racconta, infatti, “quello che mi è piaciuto di più di questa esperienza sono le persone che hanno materialmente fatto tutto. Non solo il regista, ma tutte le persone dell’agenzia che sono state pazienti e disponibili”.
Ottimo lavoro Manuel!
Grazie da tutti noi!

Foto-205.jpg

We are Bosch- Actors Story: Alessandro Italiano

Manca meno di un mese alla presentazione del nuovo spot corporate di Bosch Italia. Il primo, per l’esattezza, realizzato grazie alla partecipazione attiva dei collaboratori Bosch, diventati anche attori per un giorno, come Alessandro Italiano, il protagonista dell’Actors Story di oggi.

Foto-249.jpg

Alessandro lavora presso la sede CVIT di Bari, come IDN coordinator, ovvero coordinatore delle standardizzazioni nelle sedi Bosch in Cina, Giappone e USA.

In azienda dal 2000, non appena finisce di lavorare si dedica alla sua famiglia, alla moglie Marcella, con cui è sposato da 12 anni e ai due figli, Ivan di 10 e Sara di 6.

Con loro condivide le sue due passioni, il viaggio e la fotografia. Dedica un po’ meno tempo allo sport….ma Alessandro non rinuncia alla partita del calcetto del giovedì, un rito sacro da condividere solo con gli amici.

Proud to be…Bosch è la motivazione principale che ha spinto Alessandro a partecipare ai casting del progetto We are Bosch. We are Colourful!

Foto-233.jpg

“Ho voluto prendere parte a questo evento per poter rappresentare la mia azienda, una delle realtà più importanti sul territorio “barese” e per far sapere a tutti che è stato proprio un gruppo di ingegneri baresi a inventare il Common Rail!”

Finalmente dopo anni di sketch e intepretazioni teatrali nei villaggi turistici e durante le feste del paese, Alessandro si è messo alla prova con un set vero, tirando fuori l’attore che è in lui!

“Dopo un primo momento di smarrimento, il regista e tutto lo staff mi hanno messo a mio agio, consigliandomi cosa fare e come risultare più naturale possibile. Devo dire che non è stato poi così difficile, dopo alcuni minuti ti dimentichi della telecamera e, come nel lavoro, ho cercato di dare il meglio, anzi il massimo. Spero di esserci riuscito!”

Foto-217.jpg      Foto-216.jpg

Alessandro, come molti suoi colleghi, ha riconoscFoto-14.jpgiuto e apprezzato un altro aspetto fondamentale del progetto We are Bosch. We are Colourful!: quello della condivisione dell’esperienza e la compartecipazione al progetto di tutti i collaboratori Bosch.

“Incontrare in un unico posto un collega di ogni sede, capire quindi come si stanno evolvendo, grazie a Bosch, le realtà locali,  mi ha fatto rendere conto di cosa Bosch rappresenti non solo per noi lavoratori, ma anche per l’Italia, in termini di prestigio e di sviluppo economico. E’ stata un’occasione per condividere i valori di Bosch, dai quali mi sento totalmente rappresentato e spero di essere riuscito a dimostrarlo in scena!

Caro Alessandro, lo scopriremo molto presto! 🙂